ITALIA - Puglia

Tra la Valle d’Itria e il Parco delle Dune Costiere

  • Turismo Responsabile , Tour individuali
  • 5 giorni / 4 notti

Viaggio a passo lento alla scoperta di un territorio che cerca di mantenere il suo antico equilibrio tra uomo e natura, puntando su uno sviluppo locale che rimarca le sue peculiarità architettoniche ed artigianali.
Nel cuore della Puglia, un trekking nell’incantevole Valle d’Itria al confine con la piana messapica del Salento. Il territorio di Alberobello completa la magia senza tempo di questi luoghi con i suoi antichi trulli, oggi come ieri circondati da vigneti ed uliveti a perdita d’occhio. Discendendo l’altopiano delle Murge camminerete nell’area protetta del Parco Dune Costiere, raggiungerete il mare ed infine scoprirete Ostuni, bianco borgo sospeso tra Murge e Salento.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° GIORNO ALBEROBELLO
Arrivo individuale ad Alberobello. Benvenuti nella capitale dei Trulli, antiche e curiose abitazioni contadine sulle quali molto è stato detto. L’ultima ipotesi plausibile ha portato a pensare ad un gemellaggio tra Alberobello e Harran: in questa antica città turca al confine con la Siria le tipiche abitazioni alveolari sono straordinariamente simili ai trulli di Alberobello. Per scoprire qualcosa in più sulla storia e le leggende legate ai trulli, si consiglia una visita al Museo del Territorio “Casa Pezzolla”.

2° GIORNO ALBEROBELLO – MARTINA FRANCA (circa 18km, 4.5 ore di cammino, dislivello +140 -120)
Il cammino di oggi partirà da Alberobello per procedere verso sud, tra stradine di campagna e tratti di sentieri in leggera pendenza. Uno dei più bei scorci naturalistici odierni sarà il Bosco Selva, rara testimonianza del vasto querceto a fragno e roverella che un tempo ricopriva interamente il territorio circostante. Proseguendo verso Martina Franca, tra gli alti muretti a secco tipici di questa zona e i lunghi pascoli che custodiscono antichi trulli, salirete verso il Monte San Martino per raggiungere l’elegante centro storico cittadino, splendido esempio pugliese di arte barocca.

3° GIORNO MARTINA FRANCA – LOCOROTONDO – CISTERNINO (circa 15km, 4 ore di cammino, dislivello +90 -70)
Di buon mattino, con un breve transfer pubblico, raggiungerete il borgo di Locorotondo, nome che richiama la caratteristica forma del suo centro storico: un insieme di bianche case disposte su anelli concentrici. Qui le terre sono utilizzate per la coltivazione di vigne che offrono vini di grande qualità, come il Locorotondo Doc. Dopo un’obbligata visita del suggestivo centro storico percorrerete un tratto sulla nuovissima via verde dell’Acquedotto Pugliese, il più lungo d’Europa. L’ultima deviazione vi porterà verso Cisternino, suggestivo borgo della Valle noto per il candore delle sue case e per i suoi “fornelli”, vere macellerie reinventate, dove potrete scegliere personalmente la varietà di carne da grigliare al momento. Pernottamento a Cisternino.

4° GIORNO CISTERNINO – PARCO DELLE DUNE COSTIERE (circa 16km, 4.5 ore di cammino, dislivello +30 -200)
Non potrete abbandonare Cisternino se non prima di inebriarvi tra i suoi vicoli, scoprendo gli infiniti particolari degli edifici, tra barocco e rinascimento orientale. Il borgo è il frutto di un’architettura spontanea e popolare senza tempo, “un grande capolavoro di architettura senza architetti”. Lasciando Cisternino alle vostre spalle discenderete le pendici orientali della Valle d’Itria e proseguirete il vostro viaggio nell’area del Parco Naturale Regionale Dune Costiere, tra le più interessanti aree protette del Sud Italia per i numerosi habitat naturali ed i siti di rilevanza storica. Attraversando il borgo agricolo di Montalbano raggiungerete il suo dolmen, conosciuto anche come Tavola dei Paladini, monumento megalitico che si nasconde tra gli ulivi millenari utilizzato per riti esoterici diffusi tra le antiche popolazioni di queste terre. Ancora qualche chilometro sulla via Traiana, antico tratto stradale di epoca romana che univa Benevento a Brindisi, per giungere alla vostra masseria, dove pernotterete per le prossime due notti.

5° GIORNO PARCO DELLE DUNE COSTIERE (circa 12km, 3 ore di cammino, dislivello +30 -30)
Una giornata intera nel parco per conoscerlo meglio, per viverlo e ammirarne le sue tante bellezze. Un percorso ad anello tra oliveti millenari per osservare da vicino le dune fossili, antiche formazioni testimonianza dello spostamento del livello marino verificatosi nel corso dei millenni. Attraverserete pascoli infiniti incorniciati dalle famose lame, canaloni carsici che nascondono antiche grotte; tra le dune fossili e quelle odierne troverete la zona umida del Fiume Morelli, caratterizzata dalla presenza di alcuni specchi d’acqua dolce dove sin dall’Ottocento si praticava la pesca dell’anguilla. Rientrerete in masseria sulle stesse vie sterrate, lasciando il mare alle spalle e proseguendo verso l’imponente massiccio delle Murge.

6° GIORNO PARCO DELLE DUNE COSTIERE - OSTUNI (circa 14km, 4 ore di cammino, dislivello +180 - 40)
Abbandonata la vostra masseria camminerete inizialmente tra le campagne che donano ogni anno gustosi prodotti che ritroverete sulla tavole imbandite dei ristoranti tipici che frequenterete. Dopo una breve degustazione, risalirete i “monti” scegliendo bene il sentiero che, tra la selva, si inerpica piano piano verso il borgo antico La Terra, il colle più alto e più caratteristico di Ostuni. I più volenterosi potranno anche provare una deviazione al Santuario di San Biagio, il più completo insediamento rupestre di Ostuni. Quando poi scorgerete tra gli ulivi il candido cono rovesciato di Ostuni sarete nei pressi del Parco Archeologico di S. Maria di Agnano, sito di eccezionale valore storico per i ritrovamenti di una giovane donna del paleolitico.

7° GIORNO ANTICA MASSERIA - OSTUNI (circa 12km, 3 ore di cammino, dislivello +130 -130)
Dopo colazione un breve itinerario quasi completamente su sterrato in discesa verso il mare vi porterà di nuovo ai margini del Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere. Quest’area protetta tra Ostuni e Fasano dalla costa si inoltra verso le aree interne occupate da masserie fortificate e da uliveti plurisecolari. Raggiunta un’antica masseria potrete degustare il suo olio extravergine ricavato dalle monumentali piante di olivo, visitare il frantoio ipogeo di probabile epoca romana, il museo privato, la piccola chiesa del 1700 con altare in pietra leccese, gli uliveti candidati a patrimonio dell’umanità. Dopo la visita rientrerete ad Ostuni seguendo le vostre orme.

8° GIORNO OSTUNI
Dopo colazione fine dei servizi. Se avrete ancora tempo, consigliamo di vagare a zonzo nel labirinto di stradine tortuose del centro storico alla ricerca del vostro ultimo souvenir: magari un utensile di legno d’ulivo lavorato da forti e pazienti mani come quelle dell’artigiano Tonino Zurlo. Il programma di viaggio può subire variazioni sia per quanto riguarda gli incontri che l’itinerario. Tali modificazioni possono essere determinate dalla momentanea indisponibilità delle comunità ospitanti o da variazioni delle condizioni sociali ed ambientali che si determinano nel momento in cui si effettua il viaggio.

MODALITA’ DI EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO
A piedi e transfer pubblici (per il servizio privato chiedeteci il preventivo).

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

Prezzi per persona in doppia.
Viaggio individuale con materiale cartografico per compiere il tour in autonomia. 


La quota comprende:
- 7 pernottamenti con colazione
- trasporto pubblico giorno 3
- trasporto bagaglio
- degustazione giorno 6
- degustazione d’Olio d’Oliva e visita guidata in masseria
- roadbook e materiale informativo
- assistenza 24/24
- assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende:
- viaggio a/r
- pasti e bevande
- ingressi e mance
- tassa di soggiorno (14 € circa)
- quanto non specificato

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

Perché viaggiare responsabile?
Un viaggio di turismo responsabile si basa su principi di equità economica, tolleranza, rispetto, conoscenza e incontro. Porta a visitare le bellezze naturali, storiche e artistiche del paese visitato, dando però un “valore aggiunto” al viaggio: l’incontro con le popolazioni locali è visto come momento centrale dell’esperienza turistica, rendendo il viaggio un’imperdibile occasione di conoscenza di un altro popolo, delle sue tradizioni, dei suoi usi e costumi, in un’ottica di scambio culturale. Un viaggio responsabile mira a sostenere le economie locali dei paesi di destinazione utilizzando, per quanto possibile, servizi locali e lasciando dunque la maggior parte dei proventi turistici alle popolazioni locali. Le comunità visitate sono protagoniste nella gestione del viaggio o di una parte di esso, nonché dirette beneficiarie dei risultati economici che ne derivano.

MODALITA’ DI EFFETTUAZIONE DEL VIAGGIO
Viaggio individuale con materiale cartografico per compiere il tour in autonomia.


CARATTERISTICHE TECNICHE
L’itinerario è adatto a chiunque abbia un minimo di allenamento a camminare. La lunghezza delle tappe va da un minimo di 12 ad un massimo di 18km, con dislivelli quasi irrilevanti o poco impegnativi e tempi di percorrenza tra le 3 e le 4,5 ore. Le escursioni si snodano tra sentieri sterrati e stradine di campagna, con alcuni rari ma indispensabili passaggi su strade trafficate. Consigliamo di attrezzarsi di scarpe comode ed adatte al trekking, cappellino, acqua, crema solare costume da bagno e impermeabile in caso di pioggia

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!